Il divano è mondiale ma nell’anno sbagliato

CUORE D’ORO. Sandro Mazzola (10’ Roma-Catania, mercoledì Raidue): «Zenga è uno che ha un buon animo dentro».
VEGGENTI. Sandro Mazzola (55’): «È dall’inizio che ogni volta che Mancini sbaglia o pensano che sbaglia viene beccato».
TORSO NUDO. Stefano Bizzotto (77’): «Catania che avrà qualche problema dalla cintola in su per la partita di ritorno».
PAR CONDICIO. Stefano Bizzotto (85’): «Ultimi cinque minuti per il Catania per arrivare al pareggio e ovviamente anche per la Roma».
BENE, BRAVO, BIS. Fulvio Collovati (15’ Inter-Lazio, mercoledì Raiuno): «Io penso sia questione di stimoli: Ballotta alla sua età ce li ha ancora». (Intervallo): «Anche a questa età si possono trovare gli stimoli giusti per continuare».
CHISSENEFREGA. Massimo Tecca (27’ Roma-Livorno, sabato Sky Sport Diretta): «Gli ammoniti finora cominciano per M: Melara e Mexes».
GROSSO MODO. Claudio Ranieri (Anteprima 90° minuto Serie B, sabato Raitre): «All’andata con l’Atalanta sbloccammo il risultato con il primo gol di Nedved o giù di lì».
OPINIONISSIMA. Franco Lauro (90° minuto Serie B, sabato Raitre): «Perché un campionato così bello ha così tanti problemi?». Eugenio Fascetti: «Non te lo so dire».
CONSAPEVOLI. Mario Mattioli (sintesi di Treviso-Albinoleffe): «Nell’Albinoleffe i sostituti sapevano quello che fare».
MARCHETTA HARAKIRI. Promozione Chateaux d’Ax (all’interno di Sky Calcio Show, domenica Sky Sport): «Lo sapevate che il Campionato del mondo 1976 fu il primo ad adottare un logo e una mascotte?». (Il Campionato del mondo si giocò nel 1974, in Germania, e nel 1978, in Argentina, ma non nel 1976).
PARLO COME MANGIO. Paolo Bargiggia a Adriano Galliani (Domenica Stadio, Italia 1): «Questa cosa può dare ancora fiato alle speranze dei vostri competitors per Ronaldinho?». Adriano Galliani: «Facciano i nostri competitors, come li chiama lei».