Diventa di moda il taxi che fa lo sconto alle donne

Forse pensando ai radiotaxi a Milano saltano alla mente solo pochi numeri. In realtà le compagnie che svolgono questo servizio si contano a decine e decine, sono più di cento, e talvolta cercano di differenziarsi offrendo dei servizi aggiuntivi in modo da creare anche un giro di clientela fissa. Si va dal numero di radiotaxi più sofisticato, con un nome con cadenze anglo-francesi come il «Driver Chauffeur Limousine Service» (tel: 347 8257440), che offre un accompagnamento in Limousine o Sedan Mercedes con autisti ovviamente poliglotti ed elegantemente vestiti, ai pochi che accettano cani o comunque animali domestici (la risposta più frequente è «mi spiace, non posso caricare il cane, sono allergico». E c’è la compagnia di taxi che fanno uno sconto del 10% sulla corsa alle donne. Anche se lo slogan dell’iniziativa recita «Una signora non si lascia mai sola», non si tratta solo di galanteria: semmai è una trovata pubblicitaria e commerciale, che però ha il suo buon effetto. Chiamando lo 02-4000, ovvero un RadioTaxiFreccia (www.radiotaxifreccia.com), a tutte le signore viene applicata una tariffa più bassa a qualsiasi ora del giorno e della notte. L’idea è nata nell’aprile 2011. Più facile che l’incontro con questi «taxisti-galanti» sia fortuito, o fortunato: «Siamo ancora una compagnia piccola rispetto ad altre – dice il signor Vitanza, che l’ha aperta-, e non abbiamo tante auto quante invece le più grandi. Però ormai, da gennaio, anche noi abbiamo il sistema satellitare e questo porta un grande vantaggio».
Qualora capiti su un Radio Taxi Freccia, sta all’autista avvisare la passeggera della promozione e applicare lo sconto: «Hanno aderito in molti, noi vogliamo affezionare i clienti». E la trovata sta avendo successo: «Grazie anche al volantinaggio, i biglietti da visita che lasciamo in città e la pubblicità su internet ecc, ci stiamo creando un giro di habitué. Addirittura sono disposti ad attendere qualche minuto in più, ma vogliono che sia una nostra aiuto a venirli a prendere». Oltre allo sconto per le donne il servizio punta su una certa attenzione anche al modo con cui avviene la corsa: la definizione di «taxista-galante», insomma, non è solo relativa alla riduzione del prezzo finale. Aprire la portiera, caricare eventuali bagagli, rapportarsi in modo sempre discreto e attento con le passeggere, sono piccole accortezze che ogni signora dovrebbe ricevere sempre, ma che in questo caso vengono offerte addirittura con uno sconto.