Diventa una star mondiale seduto nella sua stanza da letto

Suona una canzone e la mette su YouTube: lo vedono in 9 milioni

Mariuccia Chiantaretto

da Washington

Uno studente sud coreano dell'università di Auckland è diventato una star grazie a YouTube il sito on line più gettonato del momento dove più di nove milioni di persone lo hanno cliccato ed hanno scritto commenti talmente appassionati sul brano musicale che interpreta suonando la chitarra da farlo diventare una celebrità.
L'ascesa di Li Jeong Hyun, 23 anni, studente di scienza delle comunicazioni in Nuova Zelanda, attualmente in vacanza in Corea dove abitano i genitori, lo ha trasformato dall'oggi al domani, se non proprio in una stella, almeno in una meteora: a renderlo famoso è stato un video di 5 cinque minuti e 20 secondi in cui suona con la sua chitarra una versione molto rock del celebre Canone di Johann Pachebel, un pezzo barocco composto alla fine del diciottesimo secolo e attualmente molto in voga fra le popolazioni del sud est asiatico durante i matrimoni. In commercio si trovano trascrizioni per tutti gli strumenti, compresi quelli elettronici, ma la novità del giovanotto coreano consiste nell'aver trasformato in un brano rock una composizione classica universalmente conosciuta, come a suo tempo è avvenuto con la sonata «per Elisa» di Beethoven, ribattezzata Passion Flower, o con la Piccola musica notturna di Mozart.
Come molti fenomeni di You Tube la celebrità di Lim è forse pilotata anche se in apparenza il protagonista, scoperto dal New York Times, finge di stupirsi dell'attenzione del pubblico. Il video che ha reso famoso Lim è comparso su YouTube otto mesi fa. Si vede un giovane seduto fra la scrivania ed il letto in camera sua che si presenta col soprannome di Funtwo e suona il Canone di Pachelbel che identifica semplicemente col titolo di Chitarra. Per aumentare la curiosità del pubblico il sedicente Funtwo tiene gli occhi bassi e ha il volto coperto da un berrettino di baseball. L’apparente alone di mistero e l'orecchiabilità della musica hanno immediatamente mandato in visibilio il pubblico che perlustra quotidianamente You Tube in cerca di nuovi trend e role model.
Il modo antidivo con cui Funtwo interpreta il notissimo brano musicale ha immediatamente entusiasmato il popolo di You Tube che ha cominciato a cliccare furiosamente facendo del misterioso chitarrista con gli occhi bassi e le dita agili un vero e proprio divo in incognito. Molta gente non si è accontentata di cliccare all'impazzata. Ha anche cominciato a tempestare il sito con messaggi in cui pretendeva di sapere che fosse il ragazzo con gli occhi bassi. Qualcuno ha iniziato a fare commenti molto positivi sul suo modo di suonare, altri hanno chiesto se avesse apparecchiature elettroniche fuori dalla portata delle telecamera del computer e qualcuno, come sempre succede quando si scatena la curiosità del pubblico che trascina alla notorietà, ha cominciato ad insinuare che fosse tutta una montatura e il chitarrista non fosse un semplice dilettante ma un concertista di professione.
Giornali locali, radio con programmi dedicati ai giovani, e infine le televisioni hanno fatto il resto. Secondo il New York Times il video di Chitarra su YouTube ha cominciato a essere trattato dal pubblico, come una clip sexy di un personaggio celebre o la storia della comparsa della Madonna. Siti musicali da ogni parte del mondo si sono interessati ed il ragazzo misterioso è diventato un fenomeno.
Al giornale che ha scoperto il suo vero nome, Lim ha raccontato d'aver deciso di filmarsi mentre suonava Canone in versione rock perché aveva visto l'interpretazione della canzone fatta dal chitarrista taiwanese Jerry Chang e gli era sembrato che desse più mordente all'interpretazione. «Qualcuno ha ammesso che il mio vibrato è trascurato. Sono perfettamente d'accordo. Lavorerò per migliorarlo». Dal momento in cui il New York Times ha pubblicato il suo nome vero, Lim, ospite nella casa dei genitori del popoloso quartiere di Hondae a Seul non ha più avuto un attimo di pace. «Per me è stato molto imbarazzante - ha raccontato il ragazzo durante un'intervista alla televisione -. La gente ha cominciato a telefonarmi. Qualcuno veniva addirittura a bussare alla mia porta».