Diventerai una supermamma? Guardati in faccia e lo saprai

Labbra carnose, naso piccolo e occhi grandi. Sarebbero questi i tratti somatici che distinguono le supermamme. Oltre che di bellezza sarebbero infatti indice di una predisposizione ad avere figli. Anzi, molti figli e una grande famiglia.
Questo ritratto che sembra fatto su misura per Angelina Jolie, sei figli tra propri e adottati, è il risultato di una ricerca dell’università scozzese di St Andrews. Basta guardarsi allo specchio per capire se un giorno si avrà una grande famiglia oppure no. E agli altri è sufficiente incontrare una donna o osservarne la fotografia per scoprire in un attimo che scelte farà in fatto di maternità. Lo studio della St Andrews University, pubblicato dal Mail Online, sembra non aver dubbi. E sostiene alcune «verità» molto interessanti. Da certi tratti somatici del viso delle donne, sottolineano gli scienziati, infatti si può intuire quale sarà il loro futuro di madri. In particolare se hanno labbra carnose, naso piccolo e occhi grandi saranno delle supermamme. Avranno cioè almeno quattro bambini.
Tra queste c’è naturalmente la bellissima compagna di Brad Pitt, che sembra incarnare i dati degli esperti e infatti ha inanellato negli ultimi anni una serie di gravidanze e adozioni. Ma lo stesso vale, ad esempio, per Monica Bellucci, Jessica Biel e Jennifer Lopez. Il principio alla base della ricerca attribuisce determinate caratteristiche fisiche al livello di estrogeni presenti nel corpo, che modificano la fisionomia del volto. I tratti tipicamente femminili e sensuali corrisponderebbero quindi alla propensione alla maternità. Linee morbide sarebbe uguale a un alto tasso di ormoni. Mentre le donne con un viso più a punta e un aspetto più «spigoloso» potrebbero non avere figli o comunque fermarsi a uno solo.
Ma se molte celebrities sembrano confermare i risultati dello studio scozzese perché hanno il profilo tipo e tanti bambini, altre fanno venire qualche dubbio. Si pensi a Victoria Beckham, che di figli (per ora) ne ha quattro ma è tutto tranne una donna «morbida». Veritiera o no, la ricerca scientifica ha già scatenato il gioco ad associare visi vip o meno a prole. Angelina e Madonna, anche lei con quattro pargoli, comunque potranno finalmente mettere a tacere tutti quelli che le accusano di «collezionare» bambini quasi come fossero trofei: il loro destino di mamme ce l’avrebbero scritto in faccia.