Divertimento in sicurezza con «Guido»

«Mi chiamo Guido. Stasera non bevo» è la nuova iniziativa che sarà attivata a Roma in questo fine settimana e nel prossimo (3 e 4 marzo) da Diageo Italia, la multinazionale britannica titolare di alcuni celebri marchi di superalcolici come Cuervo, Baileys, Smirnoff, Johnnie Walker, Gordon’s e Tanqueray. Scopo dell’iniziativa, sensibilizzare i giovani sul tema della sicurezza e modificare le loro abitudini, spingendo a non far bere chi guida. L’iniziativa si rivolge ai ragazzi tra i 21 e i 25 anni, soprattutto uomini. A loro Diageo, attraverso questa coinvolgente iniziativa, vuole mostrare «l’altro volto» di una serata da eroi guidatori e quindi non bevitori. La dinamica di coinvolgimento è molto semplice e parla ai giovani con il loro stesso linguaggio oltre che in tono ironico: in via Libetta, tradizionale luogo di ritrovo per i giovani romani, i ragazzi prima di scatenarsi nel ballo dovranno decidere non solo dove trascorrere il resto della serata ma saranno invitati a eleggere, all’interno del proprio gruppo di amici, l’autista della serata, che sarà denominato «Guido». Guido sarà l’eroe del gruppo, non berrà alcolici per quella sera e potrà perciò riaccompagnare a casa i propri amici in totale sicurezza. Per l’occasione Diageo regalerà a Guido una speciale divisa: una T-shirt e un particolare braccialetto per essere riconosciuto dai barman che gli offriranno un drink analcolico per quella sera. Il momento dell’elezione sarà immortalato dallo scatto di una foto, di Guido pubblicata sul sito Internet www.2night.it, visitato dai giovani di molte città italiane alla ricerca di eventi e locali di tendenza. «Mi chiamo Guido, stasera non bevo» sarà comunicato ai giovani romani attraverso dépliant informativi distribuiti dalle hostess fuori dalle università e direttamente in via Libetta nel gazebo «Guido».