Dividendo record del colosso dell’informatica

Ottime notizie in arrivo per gli azionisti Ibm. Il colosso informatico americano ha deciso di aumentare del 50% il dividendo trimestrale, a 30 centesimi ad azione, segnando così il maggior incremento percentuale mai attuato dalla società. È l’undicesimo anno consecutivo che Big Blue ritocca al rialzo il proprio dividendo che, a partire dal 1996, è stato protagonista di una crescita di valore del 380%. In precedenza il dividendo trimestrale era fissato a 20 centesimi ad azione, pari a un rendimento annuale almeno dell’1% rispetto al valore del titolo attualmente valutato sopra gli 80 dollari. Il nuovo dividendo di 30 centesimi sarà effettivo a partire dal trimestre in corso e verrà applicato per tutto l’anno; la cedola relativa al 10 maggio, sarà pagata il prossimo 10 giugno. Con quello di maggio Big Blue ha totalizzato 362 pagamenti trimestrali consecutivi a partire dal 1916.