Divieto del Ministero In Laguna riscoppia la guerra delle vongole

da Venezia

La guerra delle vongole in Laguna arriva in Provincia. I vongolari da tempo non gradiscono la gestione da parte di «Gral», l’ente consortile che assegna le aree di pesca in laguna. Ma a far riesplodere la battaglia ha contribuito il recentissimo divieto imposto dal ministero per l’Ambiente di prelievo del novellame perché condotto con metodi tali da disperdere i fanghi dei fondali. Il Magistrato alle Acque ha dovuto così ritirare le concessioni: una vera tegola sulla testa degli 8mila veneziani impegnati nel settore. Così al termine di un ampio dibattito il Consiglio provinciale ha votato all’unanimità un ordine del giorno, ritoccato in alcuni punti dalla penna degli stessi pescatori presenti in aula.