Il divieto di vendita per asporto nel I, III, XIII e XX riguarda anche le lattine. Soddisfatto il sindaco Alemanno: «Il centro storico sarà più vivibile»

«L’ordinanza antivetro disposta dal prefetto è giusta e consentirà una maggiore vivibilità del centro storico». È soddisfatto il sindaco Gianni Alemanno per il provvedimento che il prefetto di Roma Carlo Mosca ha firmato ieri con l’obiettivo di garantire decoro urbano e sicurezza. L’ordinanza prevede il divieto di vendita per asporto di tutte le bevande in vetro o in lattina negli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande, nei negozi, nei laboratori artigianali, nei circoli privati nonché nei banchetti degli ambulanti. La sanzione per chi non rispetta il divieto è l’arresto fino a tre mesi o un’ammenda di 206 euro. Il provvedimento scatterà l’11 luglio e sarà in vigore fino al 15 settembre nelle giornate di venerdì, sabato e domenica in quattro municipi che comprendono le aree sensibili: il centro storico, San Lorenzo, Ostia e Ponte Milvio.
Nel dettaglio, nel I municipio l’ordinamento inizierà alle 20 e si protrarrà fino alla chiusura dei pubblici esercizi. Interessate le vie tra piazza San Cosimato e piazza Trilussa, piazza della Malva, vicolo del Cinque, via del Moro, via Benedetta, via della Scala e via Garibaldi. Inoltre, Campo de’ Fiori, piazza delle Coppelle, piazza del Biscione, via del Teatro Pompeo, via Tor Millina, piazza della Pace, via Corallo, via dell’Anima, piazza Madonna dei Monti, via del Boschetto e via San Giovanni in Laterano. Parte alle 21 nel III municipio e interessa il quartiere San Lorenzo, via dello Scalo San Lorenzo, largo Passamonti, via del Verano, via De Lollis, via dei Ramni, viale di Porta Tiburtina, piazzale Tiburtina, piazzale Tiburtino, via di Porta Labicana e piazza Bologna. Attivo nel XIII sempre dalle 21: nel lungomare del Lido di Ostia, piazza Anco Marzio, piazzale dei Ravennati, piazza Scipione l’Africano, via Lucio Lepido, via dei Remi, piazza Santa Monica, piazza delle Repubbliche Marinare, via dei Velieri, via dei Traghetti, via delle Gondole, via delle Sirene, Lido centro e piazzale Vega. Scatterà alle 21 anche nel XX, in piazza ponte Milvio e nelle vie tra via Cassia e via Flaminia, via del Foro Italico e via Tor di Quinto, via degli Orti della Farnesina, via Flaminia vecchia e nell’area monumentale dello stadio Olimpico.
Soddisfatto per l’ordinanza anche Davide Bordoni, assessore al Commercio, Attività produttive e Lavoro: «Ci attiveremo immediatamente con la Polizia Municipale per organizzare l’attività di controllo nelle zone interessate dall’ordinanza».