Divina Commedia rinascimentale

Non è proprio un tascabile, anche perché costa svariate migliaia di euro. Ma è comunque destinata ad un pubblico più ampio di quello che di solito vi ha accesso. Si tratta della Commedia dantesca nella versione commissionata da Alfonso d'Aragona ai miniatori rinascimentali, il cui facsimile è stato realizzato dall'editore Franco Cosimo Panini ed è stato presentato ieri al Castello Sforzesco. Con due padrini d'eccezione: Vittorio Sgarbi e Umberto Eco. «È un'opera importantissima - ha detto Eco - Oltre a qualche collezionista sarà acquistata da biblioteche pubbliche, e così anche utenti normali potranno goderne. Gli originali, parlo per esperienza, sono sempre meno accessibili anche agli addetti ai lavori».