Divisi dalla guerra, oggi sposi a 79 anni

Stava per costare caro ad un anziano genovese un gioco a sfondo sessuale con una giovane contatta tramite un telefono erotico. L’uomo, oltre ad una bella lavata di capo dalla moglie, ha rischiato di essere vittima di un raggiro ma è riuscito a fermarlo con l’aiuto della polizia.
Un uomo di 28 anni di Alessandria, Marco Francesco Iannuzzi, è stato arrestato dalla polizia a Genova con l’accusa di estorsione nei confronti di un anziano: una complice, che è stata denunciata, ha sedotto la vittima e insieme a Iannuzzi l’ha poi minacciata di mostrare alla moglie foto degli incontri sessuali se non avesse pagato in tre rate 1000 euro. Iannuzzi è stato bloccato dagli uomini della squadra mobile di Genova in via San Lorenzo, nel centro cittadino, mentre si faceva consegnare 360 euro, la prima rata dell’estorsione. Era stato lo stesso anziano a rivolgersi alle forze dell’ordine che, dopo appostamenti e indagini, ha teso la trappola all’estorsore.
La polizia sta ancora indagando per scoprire se la coppia di complici ha messo in atto altre estorsioni ai danni di altri anziani. Si nutrono sospetti sul fatto che la coppia di complici abbia messo in atto altre estorsioni ai danni di anziani. Gli investigatori ritengono infatti che l’estorsione sia stata pianificata e portata avanti con molta maestria da parte dei due. Alla polizia, la vittima ha raccontato di avere contattato la donna per telefono quattro mesi fa, dopo avere letto un annuncio su un giornale. All’inizio, l’anziano si era accontentato di telefonate con colloqui a sfondo sessuale, poi aveva chiesto un incontro dal vivo.
In quella occasione l’uomo ha pagato alcune centinaia di euro per assistere a un rapporto sessuale tra la donna e Iannuzzi. L’anziano pensava che tutto fosse finito lì, invece, qualche giorno dopo, Iannuzzi ha iniziato a minacciarlo di botte e di mostrare le foto dell’incontro sessuale a tre alla moglie. Spaventato, l’uomo ha chiesto aiuto alla polizia. Combinato con gli agenti, lo scambio di denaro è avvenuto in pieno giorno nella affollata via San Lorenzo. Uomini in borghese hanno filmato la scena con la consegna del denaro e subito dopo hanno arrestato l’uomo.