Divorzio "dolce" fra Madonna e Guy

Dopo un anno da separati in casa, i due coniugi chiudono il matrimonio senza drammi. La star a Ritchie: "Mi dispiace, ti lascio". Gli amici di lui: "Non darà battaglia, è una brava persona"

Londra - «Mi dispiace, voglio il divorzio» gli avrebbe detto lei. E lui avrebbe acconsentito. Un paio di frasi concise per mettere la parola fine a sette anni di tumultuoso menage. E così che sarebbe andata tra Madonna e il marito, il regista cinematografico Guy Ritchie. A confermare le voci che già erano state messe in circolazione qualche giorno fa ci ha pensato ieri il tabloid britannico Daily Mirror secondo cui il matrimonio tra Madge e Guy è ormai arrivato al capolinea. A raccontare come sono andate le cose al giornale è stato un amico di entrambi. «Erano tutti e due molto calmi - ha detto l'intervistato - Madonna ha detto a Guy: mi spiace voglio divorziare. E lui ha detto di sì. Si è trattato di una cosa abbastanza indolore, ma molto triste». La causa della rottura non sarebbero relazioni extraconiugali di sorta ma la mesta consapevolezza di essersi allontanati. Madonna in questo momento si troverebbe a New York con i figli, lui invece sarebbe in Inghilterra. Sembra che Ritchie sia rimasto solo soletto a riflettere la scorsa notte, nella loro casa di campagna, sperando ancora di poter salvare la sua relazione con la cantante. Gli amici dei due - scrive il Mirror - dicono che Guy sogna ancora di poter evitare la rottura. «È un po’ giù in questo frangente - ha spiegato uno di loro - e chi può biasimarlo? Se ne sta da solo in campagna alla ricerca di un po' di pace e serenità». Intanto però, sembra che lui e Madonna abbiano chiesto ai rispettivi avvocati di gestire il divorzio nel modo più amichevole possibile. In assenza di un accordo prematrimoniale Ritchie potrebbe ottenere 50 milioni del patrimonio di 300milioni di sterline posseduti dalla popstar. Secondo il Mirror Madonna ha già assunto alle proprie dipendenze «Magnolia d'acciao» Shackleton, l'avvocato che ha assistito l'ex Beatle Paul McCartney nella sua feroce separazione da Heather Mills e che è arcinota per le sue capacità di negoziazione. La signora, che ha 52 anni, è un mastino che non molla mai e nel suo curriculum ha divorzi eccellenti come quello del principe Carlo da Diana. E molti la ricorderanno per la caraffa d'acqua che la signora Mills le versò sui capelli cotonati durante la lettura della sentenza.
Le indiscrezioni sulla crisi tra Madonna e il marito circolavano già da mesi: la coppia aveva avuto una crisi durata un anno e si diceva che i due vivessero ormai da separati in casa, vivendo nella stessa magione londinese ma dormendo in piani diversi. Poi in alcune interviste Madge aveva tentato di fugare i dubbi sulla salute del suo rapporto con il marito. Aveva raccontato della sua dipendenza dal blackberry accennando al fatto che lo teneva sotto il guanciale nella stesso letto dove dormiva con Guy. Negli ultimi giorni le voci si sono erano fatte nuovamente molto insistenti e ieri l'esclusiva del Mirror ha confermato quello che tutti già sospettavano. Secondo chi lo conosce bene, Ritchie non avrebbe però intenzione d'ingaggiare una battaglia legale per strappare a Madonna fino all'ultimo centesimo. «Guy è una brava persona - ha spiegato una fonte al Mirror - punto e basta. Non è nel suo stile approfittarsi dell'altro in circostanze già così tristi. Ha troppo rispetto per sua moglie e i suoi figli». E la priorità sembrano infatti rimanere - almeno per ora - i loro bambini, Lourdes, Rocco e David, adottato qualche anno fa. Fino a ieri, da parte di Madge nessun commento ufficiale. Una volta forse, la signora Ciccone avrebbe sventolato la notizia ai quattro venti. Ma non siamo più ai tempi di Cercasi Susan disperatamente.