Dizionari delle religioni: la fede e la modernità

Sono usciti in questi giorni i primi due volumi della nuova collana «I Dizionari delle Religioni», ideata e pubblicata da Electa, a cura di Matilde Battistini, studiosa d’estetica e critico d’arte responsabile di numerosi progetti editoriali per diverse case editrici. Il primo volume, «Islam» (pp. 336, 22 euro), è corredato da splendide fotografie accompagnate dal commento autorevole di Gabriele Mandel Khân, Vicario Generale per l’Italia della Confraternita sufi Jerrahi Halveti. Il secondo volume, dedicato al Buddhismo, è di Nicoletta Celli, dottore di ricerca in Storia dell’arte dell’India e dell’Asia Orientale, insegnante di Storia dell’arte cinese e giapponese all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Entrambi i libri spiegano con chiarezza l’intrecciarsi, a volte drammatico, di diverse professioni di fede in una società contemporanea dove il dibattito intorno ai temi della religione è sempre più attuale e pressante. In preparazione altri tre volumi su Ebraismo, Cristianesimo e Induismo.