«Dobbiamo accettare il pari, tanto ci qualificheremo»

José Mourinho si presenta tranquillo davanti alle telecamere: «Sapevamo che il Werder Brema sarebbe stato un avversario difficile, loro hanno esperienza in Europa. Ad ogni modo credo che abbiamo giocato sufficientemente bene per vincere ma non ce l’abbiamo fatta: pazienza, lo accettiamo». Il gioco della sua squadra lo ha soddisfatto: «Mi pare che abbiamo avuto quattro-cinque palle gol mentre del Werder ne ricordo solo una, gol a parte. Ma, ripeto, va bene così». D’altronde la situazione del girone non è certo nera: «Abbiamo quattro punti, siamo in testa. La prossima partita è in casa, siamo tranquilli». E si lancia anche in una delle sue famose previsioni: «Vedrete che prima della partita di ritorno col Brema, saremo qualificati agli ottavi di finale». Come contro il Milan l’attacco ha un po’ faticato ma l’allenatore portoghese non è preoccupato: «I tre attaccanti con cui ho iniziato la partita hanno giocato molto bene, sono stati dinamici. Ma abbiamo chiuso altrettanto bene con Cruz e Quaresma». Il capitano Javier Zanetti non si abbatte: «Abbiamo creato le occasioni per vincere, soprattutto dopo l’1-1, ma purtroppo non ce l’abbiamo fatta». La mentalità è quella giusta: «Sì, giochiamo sempre per vincere e anche contro il Werder lo abbiamo dimostrato». Anche se un pari dopo la sconfitta nel derby non è il massimo: «Ma noi siamo in salute, per niente nervosi. Oggi ci è mancato solo il risultato».