Dobbiamo imparare a fare comunicazione

Caro Massimiliano Lussana, in un momento di Circoli, Manifesti e di altre forme di comunicazione politica per il centrodestra genovese e ligure potrebbe essere interessante una riflessione sulle aspettative e sui contenuti del popolo dei moderati. Dico questo perché fin dalle prime mosse della nuova giunta Vincenzi si nota una scaltrezza ed una furbizia politica certamente non casuali. La nuova accoppiata Vincenzi- Burlando sta, come si usa dire oggi, facendo squadra. Le posizioni in campo sono già fin da oggi abbastanza chiare e ben delineate su quello che sarà il futuro assetto della «Nuova società di politica Liguria & Genova». La Vincenzi sta facendo delle mosse di grande comunicazione politica mentre noi siamo alle valutazioni di opportunità o meno sulla politica del fare. Per quella del dire c’è sempre tempo. La politica dei contenuti e dei progetti deve prendere ancora una forma definita ma non deve tardare. La rincorsa per le regionali e questo è bene dirlo fin da ora non è solo e soltanto una «caccia» al voto, o meglio questo ne è la logica conseguenza, prima viene (...)
SEGUE A PAGINA 43