Docente ferito: presi tre egiziani

Stavano cercando di rivendere la refurtiva sottratta durante la rapina, i tre egiziani arrestati dalla squadra mobile perché colpevoli dell’aggressione e del ferimento di un professore 60enne della Statale accoltellato nel suo appartamento di corso Concordia il 23 novembre. Secondo quanto accertato dalla polizia l’uomo - ancora ricoverato in gravi condizioni - avrebbe aperto la porta di casa ai tre e poi sarebbe stato aggredito e rapinato. Uno degli arrestati sarebbe legato al mondo della prostituzione maschile. Gli uomini finiti in manette hanno 19, 23 e 25 anni e sono tutti clandestini.