Documentari dai confini del mondo e il primo videoclip dei Litfiba

Il regista fiorentino Corso Salani non nasconde l’emozione di fronte al suo primo «cofanetto» (il dvd del documentario Imatra più il libro Imatra. Pochi metri di Occidente), la cui presentazione è fissata per il 16 giugno. «Quando l’editore Donzelli mi ha proposto di unire al film una specie di resoconto della lavorazione - racconta - pensavo che avrei semplicemente scritto qualcosa su un lavoro che mi aveva appassionato. È stato di più: ogni film ti lascia dentro sentimenti che ti porti nel tempo, hanno dovuto fermarmi perché il racconto rischiava di non arrivare a un punto». Oltre che alla prima prova da scrittore (con letture affidate all’autore stesso e all'attrice madrilena protagonista del film, Paloma Calle), il pubblico della rassegna trasteverina potrà assistere alla proiezione del film vincitore del premio speciale della giuria al festival di Locarno del 2007 in versione inedita. Imatra sarà infatti introdotto da Frammenti di un amore, un filmato di 15 minuti che arricchisce il reportage dedicato a un affascinante «non luogo» al confine tra Finlandia e Russia. All'incontro parteciperanno anche Steve Della Casa e Marino Sinibaldi. L’omaggio a Salani prevede inoltre la proiezione di chicche di difficile reperimento. Tra queste Guerra, poco meno di sette minuti datati 1985 e il primo videoclip dei Liftiba.