Dodici anni in cella Ora chiede i danni

Condannato a 21 anni di carcere per un omicidio mai commesso, un uomo ha chiesto allo Stato un risarcimento di 12 milioni e 22 euro. Domenico Morrone, di 45 anni, di Taranto, condannato per l’omicidio di due studenti, ha scontato misure detentive della durata poco superiore a 15 anni (di cui quasi 12 in carcere). Il 21 aprile del 2006 è però stato assolto dalla Corte di appello di Lecce al termine del processo di revisione ed è tornato in libertà. Ieri ha depositato la richiesta di riparazione. L’uomo, a causa della lunga detenzione, è stato lasciato dalla fidanzata, non ha figli e non ha potuto assistere la mamma invalida che è morta sei mesi fa.