Dodici arresti per droga: e la nonna di un pusher faceva da contabile

Una vasta operazione antidroga scattata per iniziativa della procura di Tivoli ha fatto scattare le manette ai polsi di 12 persone, componenti di una «banda» specializzata nello spaccio. A eseguire le ordinanze di custodia cautelare, i carabinieri della compagnia di Tivoli che da due anni indagano su un vasto giro di hashish e cocaina nelle piazze e nei pressi di alcune scuole tra Tivoli e Guidonia. Nell’ambito della stessa indagine erano state già arrestate 5 persone e sequestrato un chilo di hashish e due etti di cocaina.
Due degli arrestati, entrambi 30enni, sono considerati i capi dell’organizzazione: si erano spartiti il territorio eliminando ogni altro concorrente. A gestire la contabilità di uno dei due, un pregiudicato di Tivoli, era sua nonna, ultraottantenne. Secondo quanto accertato dai carabinieri, che hanno denunciato l’anziana donna alla Procura, la nonna oltre ad appuntarsi i contatti, le entrate e le uscite del nipote, gli dava consigli per «ingannare» le forze dell'ordine.

Annunci

Altri articoli