Dodici nuove telecamere a guardia delle strade

Si aggiungeranno alle 38 già installate. «Nei primi sei mesi dell’anno infrazioni calate del 30%»

Tre mesi sono serviti per test e «messa a punto». Da lunedì, invece, si fa sul serio. E gli automobilisti faranno bene a prestare più attenzione del solito: 12 nuove telecamere entreranno in funzione in città. Vigileranno su otto corsie riservate e su quattro incroci ad alto rischio incidenti.
A dare il via libera, ieri mattina, è stata la giunta comunale. «Il primo obiettivo - ha commentato Giorgio Goggi, assessore ai Trasporti - è il calo degli incidenti, come è avvenuto sul cavalcavia Serra-Monteceneri. Con le telecamere il Comune non punta a far cassa sfruttando il controllo elettronico per ragioni di bilancio. I milanesi ora sono più disciplinati, la prova sta nel fatto che nel primo semestre 2005, rispetto ai primi sei mesi del 2004, i verbali per infrazioni stradali sono calati del 30 per cento».
Meglio prepararsi, però. Chi verrà pizzicato dalle telecamere mentre passa col rosso o percorre una corsia riservata a bus e taxi si vedrà recapitare a casa una multa salata. Specie nel primo caso (passaggio con il rosso) che prevede un verbale da 138 euro e 6 punti in meno nella patente. Se si entrerà senza permesso nelle corsie preferenziali, invece, si dovrà pagare una multa di 71 euro.
«Su queste carreggiate possono viaggiare solo bus, taxi, ciclomotori, motocicli e mezzi con l’apposita autorizzazione», ricordano in Comune. Le nuove telecamere controlleranno che nessun automobilista circoli nelle corsie riservate in via Sondrio (incrocio con Melchiorre Gioia, direzione Sauro), via Tonale (incrocio con Melchiorre Gioia, direzione Pergolesi), viale Tibaldi (incrocio con Ascanio Sforza, direzione Toscana), viale Liguria (incrocio Ascanio Sforza, direzione Cassala), viale Toscana (incrocio con Ripamonti, direzione Tibaldi), viale Isonzo (incrocio con Ripamonti, direzione Lodi), viale Tibaldi (incrocio con Bazzi, direzione Bibbiena) e viale Toscana (incrocio con Bazzi, direzione Isonzo).
Gli incroci controllati dalle nuove telecamere sono invece quelli tra via Lorenteggio e via Tolstoj, Marche-Taramelli, Testi-Cà Granda e Zara-Marche.
Le 12 nuove telecamere vanno ad aggiungersi alle 38 già «accese» su tutto il territorio cittadino negli ultimi tre anni. Nella sezione dedicata alla Polizia locale del sito internet di Palazzo Marino (www.comune.milano.it) è possibile trovare l’elenco completo.