La dogana ferma Stallone a Sydney

L'attore americano Sylvester Stallone è stato fermato venerdì sera al servizio di dogana dell'aeroporto di Sydney, perché nelle sue valigie sono stati trovati non meglio precisati «prodotti proibiti» in Australia. La star di Hollywood, giunta in Australia per presentare il suo ultimo film «Rocky Balboa», ha dovuto rispondere ad un breve interrogatorio, dopo che i suoi bagagli erano passati ai raggi x dello scalo. I prodotti sono stati sequestrati per ulteriori controlli e l'attore ha potuto dare inizio alla sua tournée. «Al signor Stallone è stato consentito di continuare il suo viaggio mentre sono in corso nostre indagini», ha precisato un dirigente della dogana.