Dolce morte a moglie per seguire il marito

La clinica svizzera Dignitas ha annunciato che aiuterà a morire una donna sana che vuole spegnersi accanto al marito, malato terminale. E la notizia, dopo quella della ricca coppia britannica aiutata a morire nella stessa clinica, è destinata ad aprire un nuovo fronte di polemica nel dibattito sull’eutanasia. Secondo il fondatore della clinica, Ludwig Minelli, il suicidio assistito è una «meravigliosa opportunità» che non dovrebbe essere negata alle persone malate allo stadio terminale. La coppia di coniugi canadesi si è già congedata da parenti e amici. La compagna del marito: «Se lui se ne va, me ne voglio andare insieme lui».