Dolomiti, Galan litiga coi bellunesi

Giancarlo Galan (nella foto), governatore del Veneto, si è infuriato con la Provincia di Belluno che, in accordo con quelle di Udine, Pordenone, Trento e Bolzano, ha inoltrato la candidatura ufficiale delle Dolomiti a patrimonio universale dell’umanità. È la prima tappa che porterà il dossier all’Unesco. La scelta ha scatenato Galan perché la Provincia di Belluno, sotto la quale ricade la porzione più significativa del patrimonio naturale, non ha coinvolto nel progetto la Regione Veneto, esclusa anche dalla Fondazione che coordinerà le iniziative dell’Unesco. «Belluno - ha detto Galan - non è ancora Provincia autonoma e non lo sarà mai, la materia parchi e ambiente poi non è delegata. La Regione stima e apprezza i valori ma sottolinea che è un pessimo inizio per la candidatura dolomitica».