DOLORE IN DIRETTA

Ha capito subito che il figlio aveva compiuto un gesto estremo. «Ha fatto una pazzia! Ha fatto una pazzia!» ha cominciato a gridare la madre 70enne del notaio Vincenzo Ialenti che ieri mattina ha lanciato l’allarme per prima, poco dopo le 10 visto che il figlio non le rispondeva al telefono e non le apriva la porta del monolocale di piazzale Lega Lombarda 1. La donna, quando poi ha saputo dell’omicidio-suicidio, è piombata in un grande stato di choc. I vigili del fuoco l’hanno coperta con le loro giacche, all’ingresso dello stabile, per proteggerla dai curiosi e, soprattutto, dalle telecamere.