Domanda troppo lunga a Kerry: studente malmenato e arrestato

Uno studente di giornalismo dell’Università della Florida è stato colpito con la scarica di una pistola elettrica taser, lunedì pomeriggio, durante un incontro con il senatore democratico di Boston John Kerry, sfidante sconfitto dal presidente George W. Bush nel 2004. Andrew Meyer, editorialista del giornale studentesco, dotato di uno spiccato spirito polemico ma non di sintesi, è stato immobilizzato e arrestato per avere parlato troppo a lungo nel formulare il quesito al senatore. Scaduto il tempo a disposizione per la sua domanda, sul perché Kerry non sia ricorso ai giudici per denunciare i brogli elettorali dell’avversario, ha dato in escandescenze e sono intervenuti sei agenti della polizia. Quando si è rifiutato di lasciare la sala, il ragazzo è stato colpito dalla scarica elettrica. L’episodio, avvenuto nel campus di Gainesville, è stato ripreso da una compagna di Meyer ed è finito su YouTube, inondando la rete di polemiche. Il giovane è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e disturbo della quiete pubblica, e sarà processato domani.