Domani al via gli allenamenti per i top team

Malmö. La 32ª America’s Cup è giunta in Svezia a Malmö nel weekend, esattamente quando la M/V Schippersgracht ha scaricato in banchina il suo straordinario carico di Coppa America. La nave è arrivata all’ormeggio sabato sera e le operazioni di scarico delle duemila tonnellate di attrezzatura, necessarie per i Malmö-Skane Louis Vuitton Acts, sono iniziate domenica, con il trasporto in banchina dei container. Lunedì mattina l’attenzione è stata rivolta ai tredici scafi di ACC che sono stati sollevati dal ponte e posti direttamente in mare. Una volta in acqua le barche sono state trainate dai rispettivi team alle basi.
«Le operazioni sono andate bene», ha detto Renè Holliger, responsabile della logistica per la 32ª America’s Cup. «Bisogna congratularsi con i team, l’equipaggio della nave, e il personale portuale se tutto è filato liscio. Il sole e un vento leggero hanno facilitato il tutto».
La maggior parte dei velisti non vede l’ora di tornare in mare e testare le condizioni locali. I team più grandi scenderanno in acqua per gli allenamenti domani pomeriggio, gli altri dovranno attendere il prossimo weekend.
La M/V Schippersgracht aveva lasciato Valencia domenica scorsa con duecento «pezzi» di America’s Cup inclusi 86 RIB e barche supporto, 70 container, 14 scafi ACC (11 barche team, 2 ospitalità e una esposizione) e oltre 20 alberi. L’attrezzatura occupava 30mila metri cubi (dodici piscine olimpiche). Le regate inizieranno il 25 agosto con i match race dell’Act 6; seguiranno tre giorni di regate di flotta (Act 7) con inizio il 2 settembre. La stagione 2005 si concluderà a Trapani alla fine di settembre.