Da domani il campionato Pga italiana

Chiara Levantesi

Il Circolo Golf degli Ulivi apre domani i battenti, per il secondo anno consecutivo, alla trentesima edizione del «Sanremo PGAI Championship», il Campionato della PGA Italiana, che si svolgerà da domani a sabato nella città ligure della canzone e dei fiori. In contemporanea, il circolo ospiterà per la prima volta, la nona edizione del Campionato PGAI femminile (venerdì e sabato).
L'apertura del PGAI è segnata dalla Pro-Am L'Oréal Paris di oggi, cui prendono parte 32 formazioni composte da un professionista e da tre dilettanti. Sono scesi in campo per vincere sulla distanza di 18 buche con formula «quattro palle la migliore» e un montepremi di 4.000 euro, molti dei nostri campioni, a partire da Costantino Rocca, che si aggiudicò il titolo ben 17 anni fa. Insieme a lui ci saranno Gianluca Baruffaldi, Massimo Florioli, Emmanuele Lattanzi, Gianluca Pietrobono e Alessandro Tadini che vinse il titolo nel 2002, insieme al «senior» Giuseppe Calì, a Baldovino Dassù e Massimo Mannelli, ultimi due vincitori italiani dell'Open d'Italia.
Nel Campionato di domani si aggiungeranno Michele Reale (vinse il titolo nel 1992), Marco Crespi, Gregory Molteni, Stefano Reale, Marco Bernardini, Federico Bisazza, Matteo Peroni, Andrea Zani, Andrea Zanini e Alessio Bruschi, Giorgio Grillo che gareggeranno per un montepremi di 55.000 euro, 5.000 in più rispetto alla scorso anno, con prima moneta di circa 9.000 euro.
Venerdì invece toccherà alle nostre proettes che si sfideranno sulle 36 buche. Al PGA femminile parteciperanno Diana Luna, vincitrice dell'ultima edizione disputata due anni fa a Bergamo, Sophie Sandolo, che ha raccolto recentemente in Marocco il primo successo da professionista, Stefania Croce, Federica Piovano, Isabella Maconi e Monica Cosenza. In palio ci sono 7.500 euro dei quali 2.500 andranno alla vincitrice. La sera di domani, si svolgerà l'Assemblea annuale della PGA Italiana. Il Comune di Sanremo conferma con questo evento la sua passione per il golf inteso come veicolo promozionale del turismo di qualità (il Circolo degli Ulivi è stato creato nel lontano 1928).