Domani cda, Rampl non vede sorprese

Unicredit

Il presidente di Unicredit, Dieter Rampl, si è dichiarato sereno sui conti che verranno approvati dal cda di domani e che non presenteranno sorprese. «Non vedete come sono rilassato? ha risposto Rampl ai giornalisti -: il cda è convocato per domani e prima non si possono dare indicazioni, ma non mi aspetto sorprese». Unicredit ha smentito di recente voci su possibili perdite o svalutazioni per 5 miliardi. Rampl è intervenuto anche su Mediobanca, di cui è vicepresidente del consiglio di sorveglianza. Il tedesco ha detto che «Mediobanca ha un buon potenziale di crescita: ha presentato un piano ambizioso, ma realizzabile pure in condizioni di mercato difficile».