Da domani col «Giornale» il volume numero 42

Dopo il grande successo ottenuto dalla serie dedicata alla storia di Grecia e Roma antiche, la «Biblioteca Storica» del Giornale affronta il Medioevo. L’iniziativa, curata dal medievista Marco Meschini, comprende una serie di volumi dedicati all’Età di Mezzo. Da domani i lettori troveranno in edicola, in abbinata facoltativa con il Giornale al prezzo di 5,90 euro oltre al costo del quotidiano il quarantaduesimo volume. Si tratta del saggio I catari, dello storico Malcolm Lambert, tra i massimi studiosi dei movimenti ereticali medievali. Nel suo librio ricostruisce la parabola storica del catarismo, una delle più agguerrite e misteriose eresie che il cattolicesimo abbia mai affrontato. L’unica ad aver fatto temere ai Papi di perdere il controllo sulle anime dell’Occidente. Fu così pericolosa da spingere Innocenzo III a scatenare nel 1209 la prima guerra di religione tra Cristiani. Così difficile da estirpare da spingere Gregorio IX, vent’anni dopo, a istituire la Santa Inquisizione. I domenicani e i francescani, che secoli più tardi avrebbero processato streghe e scienziati, iniziarono la loro opera stanando i «perfetti» catari che dichiaravano Roma l’erede della biblica «Prostituta di Babilonia» e se stessi gli unici veri seguaci di Cristo. Malcolm Lambert illustra chi erano veramente i catari e in che cosa consisteva il cristianesimo eretico che professavano.