Domani faccia a faccia Berlusconi-Napolitano

Primo confronto diretto al Quirinale alle 18 tra presidente del Consiglio e presidente della Repubblica dopo il decreto non firmato con "avviso in anticipo" e le tensioni sul caso Eluana. Lo confermano fonti di governo

Roma - Potrebbe tenersi domani pomeriggio, a quanto si apprende da fonti di governo, un incontro al Quirinale tra il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e il capo dello Stato, Giorgio Napolitano. Il colloquio, al quale sarà presente anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, dovrebbe tenersi alle 18. Si tratta del primo faccia a faccia tra il capo dello Stato e quello del governo, dopo il fortissimo scontro istituzionale che si è verificato tra governo e Colle sul caso Englaro. Tra l’altro è da tempo che Berlusconi e Napolitano non si incontrano: il premier è stato assente per malattia a tutti gli appuntamenti degli ultimi mesi che prevedevano la presenza di entrambi, come i saluti di fine anno alle alte cariche, la riunione del Consiglio Supremo di Difesa e l’inaugurazione dell’anno giudiziario. L’ultimo incontro risale dunque al 9 dicembre quando il premier e alcuni ministri si recarono a pranzo al Quirinale in vista di un Consiglio europeo.