Domani «Foro 753» manifesta contro multa pazza

Una manifestazione davanti agli uffici dell’esattoria comunale in via dei Normanni, «per protestare contro le contravvenzioni elevate e per denunciare i metodi prepotenti adottati dalle società di riscossione per conto del Comune di Roma, con fermi amministrativi e arrivando in molti casi persino all’ipoteca di beni dei cittadini romani». È la protesta annunciata dall’associazione culturale «Foro 753» per domani alle 10, la cui parola d’ordine sarà «cittadino reagisci!», contro le «multe pazze». «Rimanendo in attesa di sapere l’esito della verifica del tavolo tecnico tra il Comune di Roma e la Gerit spa - si legge in una nota dell’associazione - Foro 753 auspica che si faccia finalmente chiarezza su una vicenda che sta seminando lo scompiglio in migliaia di famiglie romane. Esigiamo trasparenza nell’informazione ai cittadini per evitare che si ripetano code interminabili di interi giorni, che hanno portato poi alla diffusione di informazioni confuse, incomplete e contraddittorie». L’associazione attiverà uno sportello per garantire un servizio di assistenza legale alla presentazione di eventuali ricorsi alle contravvenzioni da parte dei cittadini.