Domani l’esito dell’offerta E.On su Endesa

da Milano

Inizia oggi una settimana decisiva per Enel nella battaglia per il controllo di Endesa. Domani scadono i termini per l’Opa di E.On su Endesa: un appuntamento deciso per sapere se i tedeschi andranno avanti nella battaglia legale oppure abbandoneranno il campo. Anche se bisognerà attendere il prossimo 11 aprile, data fissata dalla Cnmv (la Consob spagnola), per la comunicazione dei risultati dell’offerta del colosso tedesco.
Secondo il quotidiano spagnolo El País, il ministro iberico dell’Industria Joan Clos incontrerà oggi il Commissario Ue alla Concorrenza Neelie Kroes per discutere di «problemi di concorrenza sul tappeto», visto che Bruxelles mantiene un duro fronte contro il governo spagnolo per le condizioni imposte all’Opa di E.On., che la Commissione considera in contrasto con le leggi europee.
Enel ha inoltre in cantiere (insieme alle consorziate Eni e alla russa Esn) gli asset di Yukos che andranno all’asta dopodomani e che fanno parte di un pacchetto comprendente anche il 20% di Gazprom Neft.