Domani a Milano arriva Berlusconi

Segnatevi in agenda un nuovo appuntamento milanese con Silvio Berlusconi. È fissato per domani, ore diciotto, al Palazzo delle Stelline. Intervento del leader del Popolo della libertà al convegno organizzato da Stefania Craxi, presidente della Giovane Italia, sul tema «I riformisti craxiani e il partito popolare europeo» ovvero «i valori non cambiano, ma i tempi sì».
Silvio Berlusconi chiude una giornata di lavori (al 61 di corso Magenta) che, tra gli altri, vedono la presenza di Roberto Formigoni, Sandro Bondi, Giulio Tremonti, Fabrizio Cicchitto, Mariastella Gelmini, Franco Frattini, Paolo Bonaiuti, Renato Brunetta e il segretario generale del Ppe Antonio Lopez-Isturiz. Iniziativa di valore che si inserisce nella campagna del Popolo della libertà su Milano, quella che porta al voto del 13 aprile e che i coordinatori cittadini e regionali di Forza Italia e Alleanza nazionale stanno predisponendo. Tra le tante occasioni di incontro con i pasdaran della libertà, con i «missionari di verità, sono in calendario anche appuntamenti con il mondo delle imprese: ad esempio, sempre domani, alle 20.45 presso la sede di Forza Italia (viale Monza, 137) è in programma il «filo diretto» tra i parlamentari azzurri e gli imprenditori milanesi. Non mancheranno poi, garantiscono dal Pdl, cene elettorali, camper in giro per i mercati e le piazze milanesi e anche week end di gazebo, come quello previsto questo fine settimana dove il tema è «la famiglia, cuore della società italiana e che è al primo posto nel programma di governo del Pdl». Un’altra occasione utile non solo per stabilire le priorità del programma ma anche per divenire «difensore del voto». Già, squadra di cittadini che, per due giorni, guidati dall’instancabile europarlamentare Mario Mantovani «presidieranno le operazioni di voto e soprattutto il conteggio, evitando i tristi episodi delle politiche 2006». «Una missione di democrazia» la definisce Silvio Berlusconi.
\