Domani notte le prove della parata del 2 giugno

È tutto pronto, o quasi, per la parata militare del 2 giugno: domani notte 7100 persone marceranno lungo via dei Fori Imperiali, a Roma, per le prove generali. I numeri della «rivista militare» sono, più o meno, quelli dell’anno scorso: 6500 militari e 600 civili. E poi un centinaio di motocicli, circa 140 tra veicoli leggeri e autocarri, 200 tra cavalli e cani assegnati ai vari reparti, una trentina di mezzi speciali. Niente aerei - a parte le nove Frecce tricolori, che sorvoleranno l’area della parata - e niente uniformi storiche, ma molta alta tecnologia e una discreta presenza di militari stranieri. «Le Forze armate celebrano la Festa nazionale della Repubblica», il tema della sfilata. Sette i settori che sfileranno, preceduti dalla Banda dei carabinieri, dalle bandiere militari, dai gonfaloni di Regioni, Upi e Anci, dai labari delle associazioni combattentistiche. A chiudere la parata, come da tradizione, gli squadroni a cavallo.