Domani parte la settimana di festeggiamenti dedicati a San Bartolomeo

Come ogni anno dal 20 al 27 agosto si celebra a Ronciglione la tradizionale festa di San Bartolomeo. Oltre alla suggestiva processione della macchina di San Bartolomeo, patrono della cittadina laziale, in programma ci saranno spettacoli musicali, appuntamenti gastronomici e giochi popolari come la classica tombola in piazza del municipio. Nell’ambito dei festeggiamenti, attesissime sono le famose corse a vuoto, senza fantino, nelle quali le scuderie ronciglionesi competono per il tanto ambito palio. Domani ci sarà la finalissima che assegnerà il premio. Ronciglione è uno degli ultimi luoghi dove vengono organizzate corse senza fantini di questo tipo. Il palio è una disputa stracittadina nella quale i nove rioni presentano ciascuno due cavalli che si contendono la vittoria finale in due giorni di corse. I cavalli corrono lungo le vie rinascimentali del paese, affrontando un vero e proprio percorso misto, una stretta porta, ed infine il «Cantone del Gricio». Particolarmente faticosa per gli animali è la salita di Montecavallo. I cavalli vengono allenati meticolosamente durante tutto l'anno dalle nove scuderie rivali per dare il meglio durante il palio. I festeggiamenti di San Bartolomeo si chiuderanno la sera di domenica 27 agosto con lo spettacolo pirotecnico finale. Le corse a vuoto si ripeteranno invece durante il carnevale ronciglionese, uno dei più antichi e famosi del Lazio, che si terrà il prossimo febbraio.