Domani il piano di ristrutturazione Uno stabilimento a rischio chiusura

È attesa per domani la presentazione del piano industriale della Safilo, l’azienda padovana di occhiali per la quale si prospetta la chiusura di uno degli stabilimenti, quello di Martignacco, in Friuli Venezia Giulia.
Lo si è appreso da fonti sindacali, al termine delle assemblee dei lavoratori che si sono svolte ieri negli stessi impianti di Martignacco e Precenicco (Udine), interessati dai tagli.
I rappresentanti dei lavoratori - secondo un comunicato diffuso ieri pomeriggio - incontreranno la proprietà in due momenti diversi: domani e il 17 aprile, quando i vertici dell’azienda dovrebbero mettere sul tavolo il piano di ristrutturazione. Giovedì prossimo, invece, le Rsu degli stabilimenti friulani si recheranno dal prefetto di Udine, Ivo Salemme, per sollecitare l’apertura del tavolo di confronto nazionale sulla Safilo, già promesso dal ministro per lo Sviluppo economico Claudio Scajola.
Ieri sera, infine, la visita di solidarietà da parte del presidente della regione Friuli Venezia Giulia, Renzo Tondo, e di alcuni sindaci della Bassa friulana che hanno incontrato i lavoratori nella mensa aziendale di Precenicco.
Nei giorni scorsi, proprio davanti allo stabilimento di Martignacco, e nel bel mezzo di un presidio, si erano verificati episodi di intolleranza, peraltro condannati subito dai sindacato.