Da domani a sabato 24 traffico e sosta vietati tra Montenapo e via della Spiga. Dalle 7 alle 19 circoleranno soltanto residenti e clienti degli alberghi Auto al bando nel quadrilatero della moda

«Così niente caos per le sfilate». Ma si pensa a un divieto definitivo

Il quadrilatero della moda diventa area pedonale. Solo per una settimana, per il momento, ma il sindaco Letizia Moratti non esclude che la misura possa diventare definitiva. Ma, come nel caso del ticket, solo dopo che lo studio già stilato dagli esperti sarà sottoposto al giudizio di assessori, consiglieri e residenti.
Intanto si parte con la Ztl, la zona a traffico limitato. Da domani e fino a sabato prossimo, stabilisce l’ordinanza firmata ieri in serata dalla Moratti, stop alla circolazione per evitare i super ingorghi di un calendario pazzerello che quest’anno ha fatto coincidere la settimana della moda donna con il carnevale e la Bit, la borsa internazionale del turismo. Per regolamentare il traffico, dunque, e consentire a operatori e pubblico di accedere più agevolmente alla «vetrina» di Milano, il sindaco «vieta il transito e la sosta di qualsiasi veicolo dalle ore 7,30 alle 19» nelle vie Montenapoleone, Borgospesso, Rossari, Santo Spirito, Gesù, S. Andrea, Pietro Verri (tratto da via S.Pietro all’Orto a via Montenapoleone), via Bagutta, Baguttino, via della Spiga (tratto da via Gesù a via Borgospesso). In deroga è consentito il transito e la sosta dei veicoli dei residenti e dei domiciliati. Permesso il solo transito a coloro che dispongono di posto auto all’interno delle proprietà o in abbonamento presso autorimesse. È consentito il passaggio dei veicoli diretti ai parcheggi privati delle strutture alberghiere. Sono inoltre ammessi alla circolazione (transito e sosta) i veicoli adibiti a servizio di pubblica utilità (come i taxi), i velocipedi, i veicoli dei medici in visita urgente, quelli di pronto soccorso e di pronto intervento e quelli muniti di contrassegno per invalidi. È consentito il transito per la sosta negli appositi spazi di carico e scarico ai veicoli che trasportano generi alimentari deperibili, solo nella fascia oraria che va dalle ore 14 alle 16. L’ordinanza «integra e modifica, limitatamente alle ore e ai giorni compresi nel periodo dal 17 al 24 febbraio, tutte le ordinanze che risultano in contrasto con il provvedimento in questione».
Il blocco così istituito, spiegano a Palazzo Marino, «anticipa di fatto il provvedimento già approvato, ma ancora in via di attuazione, che prevede una nuova regolamentazione del carico e scarico nell’area del quadrilatero secondo i nuovi orari 19,30-7,30 e che sarà introdotto a breve». La Zona a Traffico Limitato, aggiungono, «rappresenta una prima sperimentazione in vista di un’introduzione permanente che sarà condivisa con i commercianti e con i residenti, con la possibilità di eventuali riqualificazioni in fase di realizzazione». A presidio della Ztl così istituita, «saranno presenti le pattuglie della polizia locale che opererà con l’ausilio di segnaletica provvisoria».