Domani a Sarzana fiera delle tradizioni venatorie

L’appuntamento per gli amanti della cultura e delle tradizioni della nostra terra legate al mondo della natura e della caccia è in calendario per domani alla fiera della Città di Sarzana.
La manifestazione è stata istituita nel lontano 1968 da Ferdinando Pastine e da Franco Tognoni che erano i responsabili della locale Sezione cacciatori.
Da allora ha incontrato un crescente successo e attualmente è visitata da migliaria di persone, provenienti oltre che dalla Liguria da diverse località della vicina Toscana dove le attività tradizionali legate al mondo venatorio sono ancora saldamente radicate.
Inserita tra gli appuntamenti del «Settembre sarzanese» la fiera trova un suo completamento in allettanti banchi gastronomici che offrono ai visitatori squisiti assaggi di prodotti tipici locali. Tra le più importanti attività che la caratterizzano vanno ricordate la gara di canto degli uccelli silvani, la gara di chioccolo, la mostra mercato di articoli per ornitofilia, caccia e pesca, i prodotti zoofili, la mostra dei cani da caccia e le importanti rassegne di libri, pittura e fotografia.