Domani sciopero Atm, in deposito i soliti pasdaran

Domani l’auto potrebbe segnare un ulteriore punto nella «sfida» contro i mezzi pubblici, già poco amati dai milanesi. L’asso nella manica delle quattroruote è lo sciopero di 24 ore indetto da Fildiai-Cildi-Al Cobas-Cub Trasporti e Sama Confail. Sulle linee Atm, metropolitane e di superficie, il servizio non sarà garantito dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. La circolazione sarà dunque regolare dall’inizio del servizio alle 8.45 e dalle 15 alle 18.
Nel mirino dei sindacati di base le liberalizzazioni e le gare d’appalto che, dicono, non risolveranno i problemi del trasporto pubblico e avranno come unico effetto quello di peggiorare le condizioni dei lavoratori. «Con l’esternalizzazione di alcune fette del trasporto pubblico, come a Trezzo e a Monza l’Atm si sta trasformando - afferma Walter Montagnoli, coordinatore nazionale del Cub - e non abbiamo avuto dall’azienda alcuna garanzia per il futuro dei lavoratori. I primi segnali non sono incoraggianti visto che i nuovi contratti prevedono un prolungamento dell’orario di lavoro».
Una linea non condivisa dai sindacati confederali e dall’Orsa che non aderiscono allo sciopero indetto per domani: «Stiamo seguendo con attenzione l’evolversi della legge di riforma dei servizi pubblici locali - dice Roberto Monticelli, segretario generale di Uil Milano-. A livello nazionale è stato istituito un tavolo tecnico. Noi siamo favorevoli alla riorganizzazione del settore, con benefici per l’utenza, ma allo stesso tempo vogliamo delle clausole di salvaguardia per i lavoratori. La trattativa è in corso, lo sciopero preventivo non serve a nulla».
Come precisa l’azienda in un comunicato «data la discrezionalità di ogni singolo dipendente di aderire allo sciopero, non è prevedibile sull’intera rete Atm l’entità della riduzione del servizio». Eventuali informazioni possono essere richieste al numero verde 800.80.81.81, operativo tutti i giorni dalle 7.30 alle 19.30.
Chiamando questo stesso numero, consultando il sito www.atm-mi.it o le tabelle orarie nelle stazioni o presso le fermate delle linee di superficie, sarà inoltre possibile conoscere la nuova programmazione del trasporto pubblico per la stagione estiva, in vigore da sabato 7 luglio a domenica 2 settembre per quanto riguarda i mezzi di superficie, da sabato 14 luglio a domenica 2 settembre per le linee metropolitane.