Una domenica per imparare come si fa il pompiere

Salire sul camion dei pompieri, calarsi da una pertica per le emergenze proprio come si vede nei film e persino spegnere una mini-automobile in fiamme maneggiando un idrante. Domani dalle 10 alle 18.30 al Museo Explora i bambini possono giocare ai vigili del fuoco per un giorno. Nello spazio di fronte al museo sarà allestito un percorso che consente ai piccoli di sperimentare in prima persona le attività dei loro «eroi», dal salvataggio allo spegnimento di fuochi, senza rischi. «Lo scopo è quello di sensibilizzare bimbi e genitori alla sicurezza - dice Michele Genova, funzionario del comando provinciale dei vigili del fuoco - e visto che il nostro mestiere è tra quelli più apprezzati nell’immaginario infantile abbiamo ideato questo percorso, destinato a bambini dai 5 ai 13 anni». Gli aspiranti pompieri, dopo aver indossato divisa e casco, si cimenteranno nella simulazione di una chiamata d’emergenza, con salita sulla scala, suono della campanella e discesa dalla pertica, nell’attraversamento di un tubo lungo tre metri e largo 60 centimetri, nella camminata in equilibrio sulla trave, nel salto su un cuscino pneumatico da un metro di altezza e nello spegnimento di un finto incendio con la pompa d’acqua del camion. «Tra bambini e operatori nasce sempre una bella complicità - prosegue Genova - ma anche tra gli stessi bambini: li facciamo partecipare a squadre in modo da insegnare che in situazioni di pericolo la collaborazione è fondamentale». Tra le prove del percorso, la più gettonata è senza dubbio il salto sul cuscino pneumatico, un dispositivo di sicurezza gonfiabile che ha sostituito il vecchio telone dei pompieri. «All’inizio alcuni hanno paura, perché per i bimbi la percezione è diversa e anche un metro è una bella altezza - aggiunge Genova - ma poi una volta fatto il primo salto ce li ritroviamo in fila anche quattro o cinque volte». Accanto al percorso sarà allestito anche uno stand informativo, dove saranno distribuiti gadget e il personale dei vigili del fuoco illustrerà le attrezzature dei tre mezzi che per l’occasione saranno parcheggiati nel piazzale.