Prima domenica di shopping «Affari aumentati del 10%»

I commercianti: «Bene l’abbigliamento e i prodotti per la casa». Tutti aperti i negozi del centro, defezioni in periferia

Marta Bravi

La prima domenica di shopping ha aperto ieri la stagione natalizia con grandi numeri. La splendida giornata di sole e le temperature miti complici nell’allettare i milanesi a fare quattro passi per la città in cerca di idee e dei primi regali. Ieri, infatti, grazie alla deroga speciale per il periodo natalizio tutti i negozi, del centro e della periferia, avevano la possibilità di rimanere aperti.
«La giornata è andata bene - commenta Giorgio Montingelli, delegato al territorio per l’Unione del Commercio - hanno aderito l’85 per cento dei negozianti, con le usuali differenze tra il centro, dove è rimasto aperto il 99 per cento degli esercizi e la periferia, 75 per cento. Grande successo dunque anche se il riscontro lo avremo solo a sant’Ambrogio. Intanto, questo week end possiamo dire che per quanto riguarda abbigliamento, pelletteria e prodotti per la casa registriamo un 10 per cento in più di vendite rispetto allo stesso week end dello scorso anno».
Affari d’oro dunque per boutique e casalinghi, mentre risultano ancora poco frequentati i negozi di giocattoli. «Tutti gli anni è così - spiega Montingelli - i genitori aspettano le “lettere” a Babbo Natale dei bambini, che arrivano a dicembre, e nel frattempo pensano agli altri regali».
Shopping o meno, i milanesi hanno invaso la città, a piedi, in bicicletta o con i mezzi, forse per evitare il problema del parcheggio e per godersi il tiepido sole invernale. Grande folla al mercato dell’antiquariato sui Navigli, usuale appuntamento dell’ultima domenica del mese, che si presentava colorato e luccicante sotto le luminarie che splendevano da una sponda all’altra del Naviglio Grande.
Gli habitué hanno fatto i migliori affari alla mattina, già alle 4 del pomeriggio, infatti, la folla, i passeggini e i mobili esposti lungo i marciapiedi rendevano quasi impossibile passeggiare. Tutti aperti i negozi, addobbati per le feste.
E proprio in vista del Natale è stato anticipato il prossimo appuntamento con il mercatone dell’antiquariato che si terrà domenica 17 dicembre, mentre per sant’Ambrogio l’associazione ha organizzato la mostra «Arte sotto le stelle». Un centinaio di pittori dei Navigli esporranno le loro opere fino alle 21.30 per festeggiare l’inaugurazione della navigazione turistica, che riprenderà martedì 5 dicembre alle 16. Il battello partirà dall’alzaia Naviglio Grande all’altezza del civico 66 alle 16 (altre partenze alle 17, 18, 19 biglietti intero 15 euro, 7 per bambini fino 12 anni) proseguirà fino alla Canottieri Olona e tornerà alla Darsena, per imboccare il Naviglio Pavese fino alla Chiusa della Conchetta, per fare poi ritorno.
Gremito anche il centro, dalla galleria, dove si è svolto nella mattina lo spettacolo di clown della fondazione Theodora, sotto l’albero Swarovski, a via Dante illuminata e piena di bancarelle. Affollato anche corso Vercelli, tradizionale meta dello shopping chic e il Banco di Garabombo nel parcheggio di Pagano, il mercatino equisolidale che ha aperto i battenti domenica scorsa. Vivace anche lo scenario in corso Buenos Aires colorato, ma ancora senza luminarie, e affollato come sempre.