La domenica speciale di Cristian Magri al Savini

Non sono uno che si emoziona per le insegne in sé, piuttosto che per continuità di una gestione e a chi gioisce per il ritorno di un marchio, Taveggia, Scaletta o Savini che sia, dico che o vi si mangia bene o è meglio consegnare quel nome alla storia per non ingannare la gente.
In tal senso c’è chi mi ha incensato la cassoeula in chiave contemporanea di Cristian Magri al nuovo Savini, telefono 02.72003433, già ristorante per antonomasia della cosiddetta Milano bene. Per la domenica di pasqua Cristian ha studiato un menù speciale a un prezzo in fondo speciale, 125 perché contempla anche due benvenuti, un predessert, la piccola pasticceria e il servizio di parcheggio oltre alle sette portate principali: Seppia al 100%; Millefoglie di lingua con cipolle caramellate e mela verde; Ravioli di crescenza con barba dei frati e gamberi di Sicilia crudi; Risotto profumato ai capperi e erba limoncina con salmone; Acqua di pomodoro con insalata di mare; Cosciotto di agnello con birra, piattoni e crescione; La Colomba...