DON ABBONDIO Quei rispettabili bravi che vivono ad Erba

Una famiglia sterminata, nessun colpevole: a dipanare il giallo è chiamato un parroco destinato alla fama...

Quarto appuntamento con la storia della letteratura riveduta e calata nell’attualità. Dopo il commissario Maigret, inviato a indagare sulla morte di Meredith Kercher a Perugia, dopo «l’incursione» a Napoli di Sandokan e del prode Janez per punire camorristi, e dopo le avventure del Capitano Achab, alla ricerca del più grande pozzo di petrolio del mondo, è il turno del manzoniano Don Abbondio. Il curato viene chiamato ad Erba per dire la sua sull’efferato delitto che ha sconvolto la piccola cittadina. Arrivato nel borgo incontra due «strani» personaggi, un uomo e una donna, dando prova della sua attitudine ad inchinarsi ai forti e a maltrattare i deboli. E intanto anticipiamo che giovedì prossimo sarà la volta di una eroina molto chiacchierata: Lady Chatterley.