Don Chisciotte alla Marciana

Da domani la Biblioteca nazionale Marciana celebra il quarto centenario della pubblicazione della prima parte del Don Chisciotte di Cervantes allestendo, con la collaborazione della sezione iberistica dell’università Ca’ Foscari di Venezia e con la partecipazione della Fondazione Querini Stampalia e della Biblioteca del Civico museo Correr, una mostra di edizioni del Don Quixote in spagnolo, di traduzioni, e di altre opere e studi critici particolarmente significativi che hanno per protagonista o oggetto di studio il celebre cavaliere della Mancia, conservati nelle biblioteche marciane. La mostra, allestita nelle Sale monumentali della Marciana (titolo,«Quixote/Chisciotte. 1605-2005») è aperta al pubblico da domani al 18 gennaio . La ricchezza dei fondi marciani si conferma anche in questa rassegna. Per quel che riguarda l’opera cervantina non può certo rivaleggiare con la collezione della Biblioteca Nacional di Madrid, la più ricca e importante del mondo che conta 18.000 volumi oltre a disegni e stampe, ma le presenze sono comunque significative.