Il dopo-Donadoni: un ritorno al futuro?

La socializzazione appare controllata, per cui Marcello Lippi sa filtrare con senso critico le varie situazioni, trovando soluzioni logiche ai problemi.
Non sempre sorretto da una forte vitalità, egli sente il bisogno di ricaricarsi e tali momenti di calo possono anche influire sulla stabilità dell'umore

La socializzazione appare controllata, per cui Marcello Lippi sa filtrare con senso critico le varie situazioni, trovando soluzioni logiche ai problemi.

Non sempre sorretto da una forte vitalità, egli sente il bisogno di ricaricarsi e tali momenti di calo possono anche influire sulla stabilità dell'umore.

Lippi senza dubbio punta all'obiettivo per ottenere sempre rapidi risultati, motivato anche dalla crescita personale e dall'ambizione, per cui non ama posizioni che possano diminuire la sua immagine.

Può avere delle difficoltà a interagire con chi non è sulla sua stessa lunghezza d'onda a causa dei sensi d'inferiorità e per questo motivo non riesce a essere limpido e trasparente nell'esporre il proprio pensiero. Pur volendo dare a vedere di essere schietto a ogni costo, si rilevano note di simulazione che, nonostante il suo forte autocontrollo, traspaiono attraverso la scrittura.

E' questa la ragione per cui può andare soggetto a simpatie e antipatie.

Evi Crotti