Doni insuperabile Jorgensen puntuale

ROMA
7 DONI. Insuperabile. Da incorniciare l’uscita su Mutu.
7 CICINHO. Giornata agrodolce: primo gol in A e rosso finale.
6,5 MEXES. Prestazione senza sbavature.
6 FERRARI. Qualche imprecisione, ma controlla bene Vieri.
5,5 TONETTO. Non riesce a essere incisivo come altre volte.
6,5 DE ROSSI. Decine di palloni giocati, c’è il suo zampino in ogni azione.
6 AQUILANI. In ombra nel primo tempo, poi cambia marcia.
5,5 TADDEI. Segnali di ripresa, ma perde il duello con Gobbi (dal 17’ st PERROTTA 6. Le sue accelerazioni sono utili).
6 GIULY. Un sacco di palloni persi, meglio a destra che trequartista (dal 35’ st PIZARRO SV).
6 VUCINIC. Sarebbe da 4 nei primi 45’, ma poi ispira molte azioni pericolose (dal 23’ st CASSETTI SV).
6,5 TOTTI. Festeggia il nuovo record personale e si dimostra in continua crescita.
All. SPALLETTI 6,5. Vittoria importante, la Roma migliore è nella ripresa.
FIORENTINA
6 FREY. Non può nulla sul gol, puntuale negli interventi.
6 UJFALUSI. Prova sufficiente e senza imprecisioni.
6,5 GAMBERINI. Sicuro in difesa e propositivo in attacco.
5,5 KROLDRUP. È un po’ distratto nella ripresa.
6 GOBBI. Gioca bene e in maniera ordinata.
6 KUZMANOVIC. Offre una prestazione di quantità.
6,5 JORGENSEN. Giocate puntuali, strana la sua sostituzione (dal 32’ st LIVERANI SV).
5 MONTOLIVO. L’anima dei viola è in un periodo no. (dal 23’ st CACIA SV).
6 SEMIOLI. Molte azioni viola partono da lui, una garanzia.
5,5 VIERI. Un’occasione e il giallo che gli farà saltare il Livorno.
5,5 MUTU. Tanti errori, poi l’infortunio al ginocchio (dal 43’ pt PAPA WAIGO 5. Non brilla).
All. PRANDELLI 5,5. Squadra aggressiva per 45’, non si capiscono alcuni cambi.
Arbitro MORGANTI 6,5. Fiscale sul rosso a Cicinho, ma il regolamento è dalla sua parte.