Doni puntuale Foggia frizzante

ROMA
7 DONI. Sul 2-0 sforna tre parate eccellenti nell’unico momento in cui la Reggina cerca di rendersi pericolosa.
6,5 PANUCCI. Una bella partita di sostanza impreziosita dalla ciliegina finale del quinto gol in stagione.
6 FERRARI. A differenza della sfida contro il Lione, non servono straordinari.
6,5 MEXES. Un bel gol più da attaccante che da difensore.
6 TONETTO. Dalle sue parti si fa vedere solo Foggia.
6 DE ROSSI. Sembra un po’ a corto di fiato, prestazione comunque sufficiente.
6,5 PIZARRO. Fa girare la squadra. Nel primo tempo meriterebbe anche il gol.
6 WILHELMSSON. Migliora la prestazione di Empoli, dimostrando di essere un buon ricambio (41’ st VUCINIC sv).
5,5 PERROTTA. Una giornata più opaca del solito, con pochissime incursioni (30’ st CASSETTI sv).
6 TAVANO. Quasi inesistente fino al gol che sblocca la partita (15’ st TADDEI 6. Dal suo piede parte l’azione del terzo gol).
5,5 TOTTI. Sesto rigore sbagliato in questa stagione, ma anche tanto nervosismo nella scaramuccia finale con Campagnolo.
ALL.: SPALLETTI 6,5. Mette in campo una Roma più motivata di quella di Empoli: il secondo posto è sempre più in cassaforte.
REGGINA
6,5 CAMPAGNOLO. Prende tre gol, ma ne evita almeno altri quattro e para il rigore a Totti.
5,5 ARONICA. Perde Tavano in occasione del gol.
5,5 GIOSA. Bene fino al fallo da rigore su Totti.
5,5 A. LUCARELLI. Un colpo di testa che impegna Doni, poi tanti errori.
6 MESTO. Collante tra difesa e centrocampo, fra i migliori.
5,5 MISSIROLI. Non mette la sua firma nella sfida (14’ st AMERINI 6. Un bel tiro da fuori area che impegna Doni).
5,5 TOGNOZZI. Potrebbe fare di più, ma è sovrastato da Pizarro.
6 TEDESCO. Cerca di far gioco soprattutto nella prima frazione, cala alla distanza.
5,5 MODESTO. A sinistra Wilhelmsson fa meglio di lui (30’ st BARILLÀ sv).
6 FOGGIA. Quasi un derby per l’ex laziale, nel primo tempo un paio di discese importanti (35’ st NIELSEN sv).
5 BIANCHI. Orfano di Amoroso, ha pochi spazi a disposizione.
ALL.: MAZZARRI 5,5. Troppe assenze importanti, anche se la Reggina fa il suo dovere fino a quando non segna la Roma.
ARBITRO: TAGLIAVENTO 6. Buona gestione del match, il rigore è sacrosanto.