Doninelli illustra «Catone l’antico» l’ultimo romanzo di Eugenio Corti

Domani alle 17.30 nella Sala Assemblee della Banca Popolare Commercio e Industria a Milano in via della Moscova 33, incontro con lo scrittore Eugenio Corti - vincitore del Premio internazionale al merito della cultura cattolica per l’anno 2000 e autore del romanzo «Il cavallo rosso» - in occasione dell’uscita del nuovo romanzo «Catone l’antico». Oltre all’autore saranno presenti Cesare Cavalleri, critico letterario e direttore delle Edizioni Ares, lo scrittore e critico letterario Luca Doninelli e Giancarlo Pontiggia, antichista e poeta. «Catone l'antico» è anzitutto la storia di un uomo, Marco Porzio Catone (Cato maior), emblema della romanità in un tempo e di mutamenti epocali, che sorprendentemente per certi aspetti richiama il nostro. Durante tutta la vita Catone è un contadino, oltre che soldato, console, censore, oratore, storico e anche verseggiatore nell’arcaico metro saturnio. Intorno a lui c’è il popolo romano esso pure culturalmente ancora di contadini, il quale quasi senza volerlo, trascinato dalla storia, nello spazio di soli cinquant’anni finisce col soggiogare l’intero mondo conosciuto. Nei suoi diversi incarichi Catone affronta con grande fermezza i maggiori pericoli che minacciano Roma.