«Donna capo? Meglio un uomo»

Il vero capo è tale solo se è un uomo. Così almeno la pensano le donne, quelle modello «dalle 9 alle 5 orario continuato» che hanno risposto al sondaggio della rete televisiva americana Lifetime: su 800 interpellate il 47% delle dipendenti della generazione «Y» (ventenni e trentenni) hanno detto di preferire un uomo al timone, una percentuale soltanto lievemente superiore (43%) delle quarantenni-sessantenni. La spiegazione: le donne, per fare carriera, fanno le dure; i «boss» uomini invece sono molto più morbidi con le dipendenti.