Donna incinta è grave per l’influenza suina: i medici decidono di far nascere il bambino

Parto anticipato dai medici a Genova per una donna incinta, in gravi condizioni a causa di una forma sospetta di nuova influenza A. Il cesareo è stato deciso dall’equipe dell’ospedale San Martino considerato il delicato quadro clinico della madre. L’intervento è stato eseguito nella tarda serata di venerdì. Il bimbo è in osservazione, ma non desta particolari preoccupazioni, mentre la neomamma è in rianimazione in prognosi riservata. «La signora, una donna 35enne - spiega Luciano Bernini, direttore medico di presidio dell’ospedale San Martino di Genova - è arrivata da noi ieri, da Savona. Aveva l’influenza, al 90% l’influenza da virus H1N1, anche se questa mattina (ieri, ndr) non era ancora disponibile l’esito dei test per la conferma tecnica», precisa. «La donna, che era alla 35esima settimana di gravidanza ma non ancora in travaglio - puntualizza il medico - presentava gravi difficoltà respiratorie. Il personale che la seguiva ha quindi deciso fosse meglio procedere al cesareo, che è avvenuto senza problemi». Il neonato «è affetto da una displasia polmonare congenita, che non dipende assolutamente dall’infezione che ha colpito la madre - continua il direttore sanitario di presidio in una dichiarazione all’agenzia Adnkronos - È ricoverato in neonatologia ed è sotto osservazione. Non sappiamo quando verrà dimesso, ma nel complesso sembra in buone condizioni». La mamma, a quanto pare sana prima di contrarre l’influenza, «è invece critica. Si trova in rianimazione, è in ventilazione assistita e la prognosi rimane riservata».