Donna somala accusa: «Offesa e umiliata» Ma era segnalata

Ha denunciato di essere stata «offesa e tenuta nuda per ore» dalla polizia nell’aeroporto di Ciampino. Una somala di 51 anni, con cittadinanza italiana, ha presentato pochi giorni fa una denuncia per un fatto accaduto il 21 luglio scorso. La polizia, che respinge le accuse, l’ha denunciata a sua volta per calunnia. La donna, che tornava da un viaggio a Londra con quattro nipotini, afferma di essere stata accusata dagli agenti prima di rapimento di bambini, poi di traffico di clandestini, infine di essere un corriere della droga. «Durante i controlli sono stata in piedi quattro ore, nuda, soltanto con il reggiseno addosso. Mi hanno tolto la dignità». La polizia ha invece precisato che le ispezioni corporali sono state necessarie perché la donna «ha precedenti specifici in materia di stupefacenti».